mercoledì 25 aprile 2012

I biscotti di Maria Luigia, duchessa di Parma


Pare che la  bontà di questi biscotti la si debba alla maestria di Vincenzo Agnoletti, cuoco e pasticcere alla Corte di Maria Luigia, duchessa di Parma. Economici e facili a farsi, sono ottimi sia nel latte che nel tè, per la loro proprietà di inzupparsi meravigliosamente. 

Ingredienti:
500 grammi di farina
100 grammi di burro
100 grammi di zucchero a velo
10 grammi di ammoniaca in polvere
1 baccello di vaniglia
2 prese di sale
2 decilitri di latte tiepido

Procedimento
In un recipiente capiente mettere la farina, lo zucchero a velo, l'ammoniaca ed il sale. Mescolare bene tutti gli ingredienti. Unire il burro a pezzetti. Tagliare il baccello di vaniglia in senso longitudinale, estrarre i semi e aggiungerli al latte tiepido. Impastare unendo il latte, a filo, agli altri ingredienti. Lavorare a lungo l'impasto che deve risultare molto morbido.
Stendere la pasta  con un matterello fino a raggiungere 1 centimetro di spessore. Ritagliare delle strisce lunghe circa 10 centimetri e larghe circa 2 centimetri.
Coprire la teglia con carta forno e disporre sopra di essa i biscotti.
Spennellare con latte e spolverizzare con zucchero semolato.
Cuocere a 180 °C per circa 20 minuti e comunque fino a quando i biscotti non saranno leggermente dorati.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in Ricette e Segreti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...