lunedì 25 gennaio 2016

Apple Pie: la ricetta della torta di mele americana



Si può chiamare sia "American Pie" sia "Apple Pie" ed è la torta di mele tipica nordamericana, specialmente del Delaware. Una icona della cultura popolare statunitense, al pari dell' hot-dog e del baseball. Pensate che per dire che una cosa è davvero "americana" si usa dire "as american as an apple pie" . E' diventata, inoltre, un vero e proprio simbolo di prosperità, tanto che in un editoriale del New York Times, del maggio del 1902, si legge: "i popoli che non mangiano la Apple Pie possono essere sconfitti definitivamente", riferendosi al declino della egemonia inglese che era avvenuto contemporaneamente alla esclusione della torta di mele dalle razioni fornite ai soldati. 

Alla fine della seconda guerra mondiale, i militari asserirono che durante la loro assenza avevano sentito maggiormente la mancanza della mamma e della Apple Pie. Da questo l'espressione idiomatica "motherhood and apple pie" , che equivale a dire "scontato ed ovvio".

Forse quei soldati non sapevano che, in verità, la torta americana non è poi così "americana", poiché le sue origini sono europee; come l'hot-dog, che nasce a Francoforte nel 1600, e l'hamburger, che nasce ad Amburgo. La ricetta della torta di mele ha origini britanniche: era infatti conosciuta dagli inglesi fin dal 1390, come ci testimonia il ricettario del cuoco di Re Riccardo II. 

La torta di mele si è, poi, diffusa in tutta Europa subendo variazioni, come la appeltaart e la appelkruimeltaart tedesche; come la äppelkaka svedese; come la tarte tatin francese. 

La torta di mele è arrivata in nord America grazie agli svedesi, che vi insediarono le prime colonie europee nel XVII secolo, proprio lungo le sponde del fiume Delaware. Tra l'altro, "il frutto americano per eccellenza", la mela non era presente in America prima del XVII secolo. Furono i coloni ad ordinare piante e sementi e a farsele arrivare dall'Europa. Dalla fine del 1600, dunque, iniziarono a diffondersi i frutteti di mele anche oltre oceano. La coltivazione di questo frutto consentì di portare sulla tavola degli statunitensi due cose: la Apple Pie e il sidro. La ricetta che segue è quella che io uso da tempo, quindi sperimentata, ed ha sempre avuto un gran successo. Mandorle ed uvetta sono una mia aggiunta. 


Ingredienti 

Per la pasta
250 g di burro
500 g di farina 00
1 pizzico di sale
2 cucchiai di zucchero
7 cucchiai di acqua fredda
1 cucchiaio di aceto di sidro di mele

Per il ripieno
2 kg di mele Annurca
4 o 5 cucchiai di zucchero
succo di mezzo limone
1 tazzina da caffè di vino bianco
1 cucchiaio di cannella 
1 cucchiaino di noce moscata
1/5 cucchiaino di cardamomo
100 g di uvetta (opzionale)
60 g di mandorle (opzionale)


N.B. Per la pasta vanno benissimo anche due rotoli di sfoglia pronta all'uso. 


Procedimento

  1. Preparate la pasta, mettendo la farina, il pizzico di sale, lo zucchero, l'aceto di sidro di mele ed il burro a pezzetti in una ciotola. Mescolate e cominciate ad impastare aggiungendo, mano mano, i cucchiai di acqua fredda. Trasferite il composto su una spianatoia ed impastate velocemente. Formate una palla, dividetela in due e coprite con una pellicola. Ponete la pasta a riposare in frigorifero per almeno un'ora.
  2. Mettete a rinvenire l'uvetta in una tazza con acqua tiepida. Tritate le mandorle. Sbucciate le mele e togliete il torsolo. Dividete ogni mela in 4 spicchi, che taglierete a loro volta in 2. Ponete le mele in una pentola ed irroratele con il succo di mezzo limone e con il vino bianco. Spolverizzate con 4 o 5 cucchiai di zucchero semolate. Aggiungete le spezie (cannella, noce moscata e cardamomo). Mettete sul fuoco molto dolce e fate cuocere le mele per una decina di minuti. I pezzi di mela devono ammorbidirsi ma non sfaldarsi. A cottura ultimata, aggiungete l'uvetta strizzata e le mandorle tritate. Mescolate e mettete da parte a raffreddare.
  3. Accendete il forno a 180° . Coprite uno stampo di circa 22 cm di diametro con carta forno. Prendete la pasta dal frigo e tiratela in 2 dischi. Ponete il primo disco nello stampo, facendo risalire la pasta sui bordi. Ponetevi dentro le mele e ricoprite con il secondo disco di pasta. Rotolate verso il centro della Apple Pie l'eccesso di pasta, per formare un bel bordo alto. Fate 4 incisioni sopra la torta ed infornate. Lasciate cuocere fino a doratura (circa 35-40 minuti). La Apple Pie va servita tiepida.

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in Ricette e Segreti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...