giovedì 14 gennaio 2016

Chiacchiere di Carnevale



Il 9 di Febbraio sarà Martedì Grasso ed io già sento il profumo delle Chiacchiere di Carnevale, appena fritte. Un profumo che si spande per tutta casa. Il termine Carnevale, deriva dall'espressione latina carnem levare, con cui nel Medioevo la Chiesa invitava i fedeli ad astenersi dalla carne, a partire dal giorno successivo alla fine del Carnevale (Mercoledì delle Ceneri). E' da questo giorno, infatti, che inizia la Quaresima, periodo in cui i cristiani devono osservare una alimentazione frugale. La tradizione vuole che il periodo di Carnevale sia all'insegna dei grandi pranzi e delle grandi cene, in vista dei giorni di magro e digiuno. Questa usanza si è un po' persa, a causa della vita frenetica che si conduce oggi, ma pare che le Chiacchiere di Carnevale ancora resistano sulla tavola degli italiani. La ricetta è di facile esecuzione. 


Ingredienti per 4 persone 

2 uova
1/2 bicchierino di cognac
2 cucchiai di vino bianco
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di burro fuso
1/2 bustina di lievito per dolci
farina q.b. per ottenere un impasto morbido
la buccia grattugiata di un limone
Olio per friggere
Zucchero a velo


Procedimento
Con la farina create una fontana sulla spianatoia. Al centro mettete le uova con lo zucchero e ed amalgamate bene con una forchetta. Aggiungete il burro fuso e, continuando ad amalgamare, unite tutti gli altri ingredienti. Cominciate, quindi, ad incorporare la farina, fino ad ottenere un impasto che abbia la stessa consistenza della pasta all'uovo. Lavorate la pasta per circa 10 minuti, per renderla liscia ed elastica. Formate una palla e copritela con la pellicola. Mettetela a riposare per circa trenta minuti in un luogo fresco. Io uso l'impastatrice, ma vi assicuro che anche a mano non è faticoso per nulla. 
Procedete, quindi, con il dividere la pasta in due o tre panetti. Prendetene uno e passatelo nella sfogliatrice con apertura massima dei rulli (Infarinate la sfoglia qualora tenda a lacerarsi). Quindi, ripiegate la sfoglia e rimettetela nella sfogliatrice. Procedete in questo modo dalla massima larghezza fino alla larghezza di 2 mm di spessore.  
Dalle strisce di pasta ottenute, ritagliate rettangoli ed Incideteli al centro. 
Mettete in una padella abbondante olio per friggere. Appena l'olio avrà raggiunto la temperatura ottimale (deve essere ben caldo ma non bollente circa 180°) immergete poche Chiacchiere di Carnevale per volta, giratele su entrambi i lati e toglietele non appena cominceranno a dorarsi. In questa fase del procedimento, fate attenzione perché, essendo sottili, tendono a  bruciarsi facilmente. Tenete presente che ci vuole giusto una manciata di secondi per la cottura. 
Disponetele, quindi, su carta assorbente e lasciatele raffreddare. Ponetele, dunque, sul piatto da portata. Cospargete le Chiacchiere di Carnevale con abbondante zucchero a velo (io preferisco lo zucchero semolato, ma è un gusto personale) e servite. 


Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto in Ricette e Segreti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...